Calamari al curry con basmati

IMG_20140217_202643

Ci sono qui giorni d’inverno in cui vorrei solo sentire calore e morbidità (leggi: piumino, brioches calde, etc) . E magari mangiare un po’ di pesce, per ricordarsi ancora dell’estate. L’altra sera avevo programmato un classicissimo calamari con piselli (ndr. non scrivo seppie perché, l’ho capito solo dopo varie prove, per me totani e calamari sono ok, mentre le seppie mi danno proprio la nausea. Ma è ovvio che per questa ricetta seppie, calamari e totani sono fungibili tra di loro.) quando mi ha preso un’improvvisa voglia di qualcosa di più “solare”. Ecco come è nata questa ricetta.

Ingredienti per 2 persone

400gr di totani/seppie/calamari puliti e tagliati a listarelle
165 ml di latte di cocco
3 cucchiaini da tè di pasta di curry giallo
1 bicchiere di basmati cotto come spiegato nella ricetta del Saporiso
2 cucchiai di olio evo
prezzemolo tritato q.b.

In un tegame antiaderente scaldare 2 cucchiai di olio evo, poi aggiungere i 3 cucchiaini di pasta di curry e farla sciogliere. Quando è sciolta aggiungere il pesce e mescolare perché si rosoli, prendendo sapore e rilasciando i propri succhi. Dopo 2 minuti aggiungere il latte di cocco. Lasciare cuocere per circa 10-15 minuti a seconda delle dimensioni del pesce, provare per aggiungere eventualmente un po’ di pasta di curry. Nel frattempo preparare il basmati. Dopo circa 15 min il pesce sarà cotto e il latte di cocco addensato al punto giusto: togliere dal tegame e disporre nei piatti, accompagnandolo con il basmati e guarnire con qualche manciata di prezzemolo tritato.

Come si deduce dagli ingredienti questa ricetta è facilissima, ecco perché potrei dire che è un altro comfort food! C’è però un N.B. di fondamentale importanza per la riuscita: usare la pasta di curry, e non il curry in polvere. Trovarla nel negozietto orientale di fiducia mi ha cambiato la vita, non vi dico quella verde, presto posterò una ricetta anche con quella! La pasta di curry, di qualsiasi colore sia, ha un buquet molto più aromatico e variegato del semplice curry in polvere, tanto per cominciare contiene il famoso lemongrass, che è spesso difficile trovare fresco (perlomeno qui nelle Alpi dove vivo io). Viene venduta in bustine come…direi le sottilette, per capirci, ma il colore e la consistenza sembrano pasta d’acciughe, e va dosata in base ai propri gusti. Per questa ricetta me ne sono bastati 3 cucchiaini, ma voi potete togliere o abbondare in base ai vostri gusti. Visto che non viene usata tutta in una volta sola, quando è aperta si conserva in frigo. E’ inutile dire che è ottima per fare il pollo al curry!

IMG_20140217_202857

Annunci

One thought on “Calamari al curry con basmati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...